Giorgio Galli

Politica e New Age:

William Blake & Internet

Riemergono oggi antiche culture di cui è bene avere presenti i limiti ma alle quali è opportuno riconoscere alcuni aspetti positivi: una migliore conoscenza di se stessi e delle proprie potenzialità individuali.

 Sir Edward Poynter, L'indovina , 1877

Lo stimolo per queste riflessioni mi è stato offerto dal saggio di Mauro Ceruti , Evoluzione senza fondamenti (1995) , le cui valutazioni convergono con mie recenti considerazioni sul rapporto tra problemi della scienza politica (nel quadro delle questioni epistemologiche affrontate nel saggio) e crisi della democrazia rappresentativa. Ho trattato il tema in tre scritti usciti nel 1996: Alba Magica. Dalle elezioni italiane al New Age della scienza politica (con Giuliano Boaretto); La sinistra italiana; e Il rinnovamento culturale della Sinistra, nel volume collettaneo a cura di David Milibaud, Reinventiamo la sinistra. La mia tesi di fondo è che, per ampliare le prospettive della politologia e al tempo stesso per individuare le possibili soluzioni della crisi della democrazia rappresentativa, sia necessaria una rivisitazione del passato, unita alla prospettazione del futuro.

( Questo articolo è stato già pubblicato sulla rivista "Pluriverso. Biblioteca delle idee per la civiltà planetaria", anno II, numero 1, marzo 1997 )

 

Sir Edward Poynter

L'indovina 1877

Royal Academy

Londra

 

 

 

 

 

Ingrandimento : http://www.artmagick.com/ALLpaintings/poynter/poynter10.jpg

Su Poynter e i preraffaelliti :  http://www.artmagick.com/artists/poynter2.asp

 

Per tornare alla homepage